TEATRO

icona teatro ragazziTEATRO BAMBINI 6-10 anni – Venerdì 17:00-18:30

TEATRO RAGAZZI 11-14 anni – Venerdì 15:00-17:00


Insegnante: In collaborazione con
Accademia Teatrale L.Da Ponte di Vittorio Veneto

 

icona teatro adulti

TEATRO ADULTI 

Insegnante:

 

 

  • PROPEDEUTICA AL TEATRO 11-12 ANNI                             I personaggi e le storie
    Se nelle fasi precedenti, l’obiettivo era stato quello di sviluppare la capacità di interpretare “altri da sé” attraverso l’uso del corpo, della respirazione e della voce nello spazio, in questo blocco di attività verrà approfondita la componente drammaturgia. L’attenzione, dunque, si sposterà dalla dimensione più strettamente teatrale, legata all’interpretazione di un dato personaggio, alla vicenda e alle possibili strutture drammatiche nelle quali può essere organizzata, vale a dire su quell’aspetto che definisce il rapporto che lega tra loro i diversi personaggi o, comunque, “giustifica” la loro stessa presenza sulla scena. L’obiettivo di quest’anno sarà di lavorare sull’invenzione di storie di vario tipo seguendo due percorsi tra loro complementari, ma entrambi legati prevalentemente alla dimensione orale. Nel primo percorso i bambini dovranno fare i conti con “personaggi”, “titoli”, “luoghi”, “oggetti”, “inizi” o “finali” intesi come aspetti singoli, come spunti di partenza capaci da soli di stimolare la loro creatività e la loro fantasia per portarli a inventare le proprie storie originali. Nel secondo percorso si tratterà invece di spostare l’attenzione sulla vita di ogni giorno, invitando i bambini a osservare ciò che ci circonda attraverso “gli occhi del teatro”. E questo significa partire dal presupposto che la realtà stessa, se si guarda con attenzione, può diventare la prima fonte d’ispirazione o, più semplicemente, ipotizzare che tutto può raccontarci qualcosa, sia esso una persona, un oggetto quotidiano o, anche, una qualunque esperienza sensoriale.
  • PROPEDEUTICA AL TEATRO 13-14 ANNI                             Divento Attore
    Studio approfondito del personaggio e successivo allestimento di una scena teatrale. Con le nozioni e le attività svolte negli anni precedenti, il ragazzo dovrà essere in grado, sempre sotto l’attenta regia dell’insegnante, a costruire un personaggio teatrale in modo poi da poterlo rappresentare. Sarà un anno in cui si risalteranno più chiaramente le capacità espressive ed emotive del ragazzo cosicché da raggiungere lo scopo di una messa in scena vera e propria non più basata su improvvisazioni di vario genere ma incentrata prevalentemente su tecniche teatrali. Ci sarà una maggiore attenzione alla dizione e a una prima pulitura della parola con l’intento di eliminare qualsiasi tipo d’inclinazione dialettale.
  • I anno pre-accademico                                    15/16 anni
    Formare il gruppo e sviluppare la fiducia.

    Sviluppare la disciplina individuale e di gruppo
    Sviluppare la creatività fono-gestuale (senza l’uso della parola compiuta)
    Dal movimento al gesto, individuare spunti di improvvisazione
    Saggio finale sviluppato dalle improvvisazioni
  • II anno pre-accademico                17/18 anni
    Training e ri-unificazione del gruppo

    Creare la creatività gestuale
    Acquisire elementi sulla respirazione relativamente all’uso della voce, ricerca e sviluppo della concentrazione
    Instaurare un rapporto con lo spazio scenico
    Creare improvvisazioni libere, individuali e di gruppo
    Saggio finale sviluppato dalle improvvisazioni
  • I anno accademico                            19/20 anni
    Training di gruppo

    Acquisire l’uso corretto della respirazione in relazione all’uso della voce, conoscere e sviluppare le proprie risorse fonetiche. Elementi di fonetica e ortoepia
    Educare all’ascolto e all’osservazione
    Acquisire elementi per la conoscenza e uso dell’energia
    Esercitare l’immaginazione e lo sviluppo della fantasia
    Imparare improvvisazioni derivanti da temi o canovacci
    Saggio finale dalle improvvisazioni fatte
  • II anno accademico                          21/22 anni
    Training di gruppo

    Ulitizzare la respirazione e la voce come oggetto espressivo
    Fare esercizi per il potenziamento e l’elasticità della voce (volumi, altezze, risuonatori)
    Imparare i tempi e ritmi – pause e silenzi
    Educare all’attenzione scenica e alla concentrazione. Memorizzare fisicamente e memoria emozionalmente.
    Dividere l’azione reale e immaginaria
    Costruire l’azione scenica basata sulla memoria emotiva e sensoriale
    Improvvisare un tema dato utilizzando e modificando il magico “se”
    Improvvisazre azioni semplici giustificate interiormente
    Leggere e analizzare un breve testo teatrale
    Saggio sul testo scelto
  • III anno accademico                        23/24 anni
    Training di gruppo

    Comporre e scomporre il binomio corpo-voce
    Fare attenzione, adattarsi e il conflitto col partner
    Imparare posizioni e composizioni in funzione dello spazio scenico ed in relazione al pubblico
    Acquisire i livelli di recitazione o cerchio d’attenzione
    Conoscere il monologo e il dialogo
    Utilizzare una fiaba per la creazione di un’azione scenica
    Recitare (colori, ritmo, tecniche di lettura e interpretazione di un testo)
    Scegliere e analizzare un testo per la messa in scena
  •  IV anno accademico                         25/26 anni
    Training di gruppo

    Acquisire l’improvvisazione verbale libera
    Fare un’azione scenica con testo d’autore
    Utilizzare un metodo di analisi del testo teatrale
    Utilizzare un metodo di accostamento al personaggio (vita extra-scenica)
    Lavorare sulla fisicità, carattere ed emotività del personaggio
    Lavorare individualmente su due personaggi opposti
    Lavorare con il gruppo su un breve testo comico e uno drammatico
  •  V anno accademico                           27/28 anni
    Training di gruppo

    Imparare la dizione, vocali e consonanti, la scansione sillabata, i fraseggi
    Usare espressivamente il parlato, intenzione, volume, timbro
    Alterare il parlato: ridere, piangere, sussurrare
    Scegliere e studiare un testo teatrale
    Assegnazione dei personaggi
    Analizzare e immedesimarsi nel personaggio (motivazioni, sentimenti, personalità, memoria emotiva – memoria affettiva – memoria sensoriale)
    Conoscere la scenografia, le luci e i costumi
    Messa in scena dell’opera scelta