DANZA

BALLANDO CON I PUPI 20-36 Mesi
Corso di danza con mamme e bambini, che insieme  seguono lo stesso percorso lavorando in modo ludico sui seguenti campi di lavoro:

  1. Accoglienza e conoscenza;
  2. spazio;
  3. musica;
  4. corpo.
  • Danzare con il proprio bambino/a (mamma, papà, nonno), spingere un adulto a scoprire nuove forme di comunicazione, spesso poco valorizzate e utilizzate. Danzando assieme, attraverso il suono, il tatto e il movimento, un adulto e un bambino possono concedersi piccoli spazi di creatività per condividere il gioco, la musica e la danza.
  • Danzando, il bambino impara a conoscere il proprio corpo e a usarlo come mezzo di comunicazione con gli altri e di espressione di sé. Danzando, l’adulto riscopre il piacere di lasciarsi andare, di giocare, di divertirsi, di comunicare senza dover ricorrere alle parole.
  • Danzando assieme, un adulto e un bambino possono ritrovare ritmi più naturali e forme di comunicazione più efficaci: senza fretta, senza ansia, senza tensioni possono concedersi piccoli spazi di piacere creativo, sonoro, tattile e motorio.

La danza è una forma di espressione aperta alla affermazione corporea, emozionale, relazionale e creativa di ogni persona. *Metodo Danza Educativa – Franca Zagatti

DANZA 3-4 Anni – Giovedì 16:30/17:30
Osservazione dell’allievo e rapporto con gli altri bambini. Sviluppare la conoscenza corporea, delle varie potenzialità muscolari, di movimento e della presa di coscienza di sé.
Promuovere tutte le sensazioni propriocettive, interocettive ed esterocettive (es. per far capire cosa sono i muscoli, l’insegnante fa vedere all’allievo come si contraggono).
Sviluppare e conoscere le possibilità muscolo/scheletriche di ogni allievo nel rispetto della fisicità, dei fattori di crescita e delle singole problematiche.
Contrazione e rilassamento. Acquisire semplici esercizi rivolti alla ricerca di una scioltezza articolare e motoria e alla coordinazione. Sviluppare parzialmente l’orecchio all’ascolto di rumori, di suoni e della musica.

I^ PROPEDEUTICA ALLA DANZA 5-6 ANNI – Martedì 16:30/17:45 
Individuare elementi di disagio che disturbino l’apprendimento attraverso un percorso di fiducia. Acquisire maggior fiducia in se stessi, nei compagni e nella figura dell’insegnante.
Sviluppare nuovi modi di osservazione e dialogo per arrivare a trasmettere un’impostazione posturale motoria e corporea ad ogni singolo allievo. Stimolare nell’allievo il senso di responsabilità e di autonomia prima, durante e dopo la lezione. Arricchire l’apprendimento con elementi tecnici e creativi, e approfondire vari campi del movimento libero e coordinato nello spazio. Acquisire maggiore coscienza dello spazio in cui si lavora.
Potenziare il tono muscolare derivante da una maggiore conoscenza di sé e delle proprie potenzialità naturali, unite a una prima impostazione del corpo secondo le regole fondamentali della tecnica classico-accademica.

danza-P-G-7947II^ PROPEDEUTICA ALLA DANZA 7-8 ANNI – Martedì 17:45/18:45 e Giovedì 17:30/18:30
Conoscere il movimento articolare e studiare l’extrarotazione degli arti inferiori. Coordinare il corpo a livello ritmico e motorio con movimenti nello spazio. Rinforzare l’apparato muscolo scheletrico.
Impostare il corpo, la tecnica accademica tenendo conto della programmazione.
Sviluppare l’espressività degli allievi nel rispetto delle caratteristiche caratteriali.
Sviluppare la propensione musicale. Individuare percorsi che favoriscano lo sviluppo di cerchio, quadrato, diagonale, serpentina, zig zag, grande e piccolo con tutte le possibili evoluzioni.

F10 socializzazione abbraccio