Archivi tag: accademia

Valeria Diana – Accademia Nazionale Danza RO

 Stage Danza Classica e Danza Propedeutica
12 e 13 Marzo 2016
DSC00041DSC00043DSC00053
SABATO 12 MARZO

14:00 Esame II^ propedeutica Accademia Danza Lirica 7-8 Anni

15:00 Stage 7-8 anni (60 minuti)

DSC00039DSC00040DSC00038DSC00037

16:00 Esame Propedeutica Angel Dance 9-10 anni

17:00 esame Pre-accademico 9-11 anni Accademia Danza Lirica

17:45 Esame I° Corso Angel Dance

18:45-20:00 Stage Pre-accademico / I° Corso (75 minuti)

diana
DOMENICA 13 MARZO

10:15 Esame III/V° Corso

11:15-13:00 Stage III/V° Corso (105 minuti)

DSC00044DSC00051DSC00045valeria

Valeria Diana si diploma all’Accademia Nazionale di danza nel 1987. Durante gli studi accademici fa parte del Gruppo Stabile dell’Accademia ballando nelle produzioni di Don Chisciotte e Schiaccianoci.
Nel 1990 consegue il Diploma di Perfezionamento Ramo Insegnanti studiando Tecnica della danza classica con il M* Z. Prebil e Tecnica della danza moderna e contemporanea con N. Watt e R. Garrison.
Nel 1997 si Diploma in Coreografia con D. Ganyo, S. Hayman, D. Capacci ed E. Piperno. Negli stessi anni studia Tecnica della danza classica e Repertorio con i maestri M. Trayanova, R. Strajner e V. Litinov.
Balla nelle compagnie italiane Danzare la vita diretta da Elsa Piperno e Danzaricerca diretta da Daniela Capacci.
Nel 1999 entra in Accademia come docente di ruolo.
In questi anni diventa assistente alla coreografia di vari maestri e coreografi tra cui Zarko Prebil, Michele Pogliani e Roberto Zappalà.
Come docente dell’Accademia viene nominata all’interno de “La Compagnia” maitre de ballet e assistente alla coreografia di Cristiana Morganti per rimontare un solo di repertorio di Pina Bausch debuttando alla Biennale di Venezia sotto la direzione di Ismael Ivo.
Dal 2004 è assistente alla coreografia per Adriana Borriello con la quale collabora per il Teatro dell’Opera, la Fondazione Romaeuropa e la Biennale di Venezia.
Con la nascita dei Licei Coreutici viene nominata dall’Accademia docente referente per i licei di Salerno, Nocera Inferiore e Pompei.

DSC00050